Skip to main content
Due gare per TeRABIT

Hardware per la rete a pacchetto e la rete ottica: due gare per TeRABIT

| Consortium GARR | notizie

Il progetto TeRABIT continua a prendere forma grazie alla pubblicazione di due nuovi bandi di gara per l'acquisto di di apparecchiature di trasmissione dati per l'ampliamento della rete GARR-T in modo unitario su scala nazionale.

Le due procedure hanno come oggetto la fornitura di apparati di routing e l'acquisto degli elementi di trasporto secondo il modello di rete ottica parzialmente disaggregata.

La gara destinata agli apparati di routing per la rete a pacchetto ha un valore stimato di circa 2 milioni di euro ed ha come area di intervento la Sardegna e la Sicilia.

L'altra procedura di gara è destinata all'acquisto di apparecchiature per "illuminare" la rete ottica: ha un valore stimato di circa 4 milioni di euro e riguarderà le regioni Sardegna e Sicilia e le città di Milano e Roma.

Entrambe le forniture sono richieste secondo il modello architetturale della rete GARR-T in continuità con le realizzazioni in corso e con l'obiettivo di realizzare un unico dominio operativo su tutto il territorio nazionale.

Questi due bandi vanno a completare l'azione di GARR che a maggio aveva indetto una gara per la fornitura di fibra ottica terreste in Sardegna, spettro ottico sottomarino dalla Sardegna e apparati ottici trasmissivi di linea.

Con l'obiettivo di realizzare una unica infrastruttura nazionale ad altissime prestazioni, il progetto TeRABIT opera in modo complementare con un'altra grande iniziativa finanziata dal PNRR ovvero ICSC, il Centro nazionale HPC, Big Data e quantum Computing. Per questo motivo, entrambe le procedure di gara prevedono la distinzione in due lotti, uno per progetto. Con i fondi ICSC, complessivamente tra le due procedure, si avrà la fornitura di apparati nelle regioni Abruzzo, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia e nelle città di Bologna, Milano e Roma.

Info sui bandi: www.garr.it