Skip to main content
Posizioni aperte

Posizioni aperte per data scientist e ricercatori per il progetto Terabit

| Consortium GARR | notizie

L’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS), nell’ambito del progetto TeRABIT, finanziato con fondi del PNRR, ha aperto le selezioni per data scientist/tecnologi e ricercatori per il gruppo di ricerca Dinamica degli Ecosistemi ed Oceanografia Computazionale (ECHO). La scadenza per partecipare è il 4 maggio.

Nello specifico, il bando 10/2023 per 9 posti da data scientist/tecnologo prevede tre tipi di profilo:

  • Profilo 1: 5 unità di personale – Attività nel campo delle applicazioni computazionali e sviluppo di software, programmazione scientifica, calcolo parallelo ed implementazione di tecnologie per digital twin (per il progetto TeRABIT)
  • Profilo 2: 2 unità di personale - Attività nel campo delle applicazioni computazionali e sviluppo di software, metodi numerici, calcolo parallelo, analisi e gestione di dati, sistemi di visualizzazione e tecnologie per digital twin (per il progetto iNEST).;
  • Profilo 3: 2 unità di personale – Attività nel campo della gestione e dell’utilizzo dei sistemi di calcolo ad alte prestazioni e cloud relativi all’upgrade del sistema Tier-1 di PRACE-Italy (per il progetto TeRABIT).

È richiesta una capacità nell'ambito dei settori tecnologici relativi a: gestione e/o utilizzo di sistemi di calcolo e reti, informatica, applicazioni computazionali e sviluppo di software, calcolo parallelo, implementazione di tecnologie per digital twin e data science inerenti alle tematiche del bando.

Il bando 11/2003 per 3 posti da ricercatore nel campo dello studio degli ecosistemi marini e degli impatti dei cambiamenti climatici utilizzando l'integrazione di modelli e approcci data driven.È richiesta una capacità nel determinare autonomamente avanzamenti significativi delle conoscenze nei seguenti settori scientifici: modellistica del sistema Terra (anche su scala regionale) e interazioni fra le sue componenti, modellistica degli ecosistemi marini, analisi degli impatti multi-scala del cambiamento climatico nel Mar Mediterraneo e nei mari marginali, modellistica data driven e analisi di grandi volumi di dati climatici e oceanografici.

Riguardo ECHO

Il gruppo di ricerca in Dynamics of Ecosystems and Computational Oceanography (ECHO) si concentra su approcci quantitativi all'oceanografia, alla biogeochimica marina e alle dinamiche degli ecosistemi. L'attività di ricerca di ECHO comprende lo sviluppo, l'analisi e l'uso di modelli di varia complessità (modelli fisici, modelli biogeochimici, reti trofiche, modelli ecologici) con applicazioni a un'ampia gamma di scale, che vanno dagli studi locali ad alta risoluzione, agli studi regionali a livello di bacino, modelli e proiezioni climatiche. Le applicazioni includono la valutazione delle pressioni naturali e antropogeniche sui sistemi marini, il ciclo del carbonio e dei nutrienti, la biodiversità e il funzionamento degli ecosistemi, l'approccio ecosistemico alla pesca e all'acquacoltura, l'oceanografia operativa e l'assimilazione dei dati, l'analisi dei sistemi eco-socio-economici integrati e lo sviluppo sostenibile. Il gruppo ECHO è attualmente composto da circa 40 persone, che stanno collaborando ampiamente con altri gruppi in Italia e a livello internazionale, nell'ambito di vari progetti di ricerca, servizi, programmi e reti.
ECHO offre un vivace ambiente di ricerca e un'eccellente infrastruttura in termini di laboratori e attrezzature all'avanguardia.